Animale domestico e benessere psicologico

Avere come amico un animale domestico ha delle ripercussioni positive sul benessere psicologico del padrone. 

Che tu abbia un cane o un qualsiasi altro animale domestico, hai maggiore probabilità di avere una salute psicologica migliore di chi vive senza. Spesso, infatti, un animale domestico riesce a veicolare emozioni, contrastare le frustrazioni, consolare e dare supporto psicologico e sociale a chi si prende cura di lui. E’ qui che nasce l’indissolubile legame tra animale domestico e benessere psicologico.

Tale affermazione è valida, a vari livelli, per qualsiasi tipo di animale. Di seguito, però, mi riferirò prettamente agli amici a quattro zampe, i cui effetti psicologici sono amplificati rispetto ad altre specie di animali. 

Benefici psicologici delle coccole a quattro zampe

Chi possiede un amico a quattro zampe sa quanto quest’ultimo possa cambiargli la vita. Associated Press, in una ricerca del 2010, ha scoperto che tutti i pet therapyproprietari considerano il proprio animale come un vero membro della famiglia. In quanto membro, a lui vengono relegate, in maniera consapevole o inconsapevole, molte funzionalità psicologiche, alcune davvero sorprendenti. 

Una di queste è quella che relega all’animale l’importante funzione di contrasto alla solitudine, nonché di vero e proprio sostegno sociale. Tale aspetto si evidenzia soprattutto nelle persone anziane o in tutti quei proprietari che vivono una vita solitaria, ma non per questo infelice. Alcuni ricercatori, infatti, hanno scoperto che il sistema immunitario delle persone che vivono con un cane o un gatto è nettamente migliore rispetto a quelle che, invece, non hanno un animale che tiene loro compagnia (Shoda, Stayton e Martin, 2011). 

L’influenza positiva sul sistema immunitario comporta, al contempo, anche una protezione da altri problemi di natura psicofisica. Le persone che vivono in compagnia di un amico a quattro zampe, sviluppando il proprio sistema immunitario, sono cioè meno portate ad ammalarsi di disturbi psicologici o psicosomatici. A sua insaputa, ovvero, il cane (o chi per lui) fungerà da fattore protettivo per il mantenimento di un equilibrato benessere psicofisico. Peraltro, lo stesso contatto con un animale può avere un’influenza regolatoria su molte altre funzioni psicofisiologiche (Beetz et al., 2012).

L’effetto relax di una carezza

Pensa a quando accarezzi il pelo di un cane, o di un gatto, così folto e morbido. Già sento l’effetto relax che quel movimento della mano ti provoca. Magari d’inverno, quando, oltre alla piacevole sensazione del tatto, si aggiunge anche il dolce calore che l’animale inconsapevolmente sprigiona verso di te.

Ecco, in quel momento, durante quella carezza, in te si sviluppano una serie di processi regolatori che agiranno indirettamente su più organi. Calmeranno il tuo cuore, ripristineranno la corretta frequenza cardiaca, agiranno sul ritmo della respirazione, nonché su tutto il sistema neurovegetativo nel suo complesso. Tutte quelle funzioni “protettive” psicofisiologiche cui prima ti accennavo. E l’effetto è bidirezionale: il cane produrrà tali effetti in te, così come tu li produrrai nel cane (Protopopova, 2016).

E chi non vorrebbe essere al posto vostro?  

Tale cane, tale padrone

Ma i fattori positivi non si fermano qui. L’animale è capace di agire anche sulla tua cognizione. Avere un cane in casa, ad esempio, può aumentare il senso di responsabilità verso un’altra vita. Impari a prenderti cura di qualcun’altro. Non è raro, d’altronde, cheanimale domestico l’adozione di un animale, in una famiglia, precede spesso l’arrivo del primo figlio. Certo, con il tuo cane giochi vita facile: lui non avrà altro che te e amerà essere da te educato. Con un bambino potrà essere diverso… 

Il cane però non ti aiuta a sviluppare questo senso di responsabilità solo nei confronti degli altri, ma ti aiuta a farlo anche nei confronti di te stesso. Prendersi cura del proprio animale, in fondo, è come accudire e fornire conforto a sé stessi, a quella parte più vulnerabile e indifesa che abbiamo dentro. 

Accade questo perché, in presenza di un animale domestico, proiettiamo in lui tutte le parti del nostro sé che non riusciamo a tenere a bada, e releghiamo al nostro animale il compito di “farcele educare“.

Sarà capitato anche a te di parlare con il tuo animale, di confidarti, di sfogarti. Sei matto? Non so dirtelo, perché è capitato anche a me. Eppure, delle volte, quando tu gli parli, pare che lui ti capisca, vero? Si avvicina, ti da la zampa e ti chiede una carezza. Per questo, molto spesso, il nostro animale domestico, ci assomiglia: perché ci permette di rinchiudere in lui alcune parti di noi che, per svariati motivi, non siamo disposti a tenerci dentro. Non è un caso che spesso si dice “tale cane, tale padrone“. 

Pet-therapy

Questi fattori benefici e terapeutici vengono sfruttati dalla Pet-Therapy in più ambiti clinici, che sarebbe riduttivo trattarli qui per esteso. Basti pensare che ci sono animali dalle qualità relazionali eccelse che possono fungere da vero e proprio aiuto nel processo di guarigione di molte malattie psicologiche. In alcuni casi si tratta di un vero e proprio percorso di psicoterapia, spesso l’unico applicabile in alcuni disturbi psicopatologici.

Il cane, ad esempio, grazie alle sue incredibili capacità relazionali, è molto usato nella cura dei soggetti anziani (Alzheimer), ma anche in chi soffre di depressione o  ha problemi di socializzazione. Lo stesso vale per i gatti. Il cavallo, invece, è molto usato nell’autismo, in quanto in grado di stimolare il sistema nervoso e muscolare del corpo umano. Per non parlare degli asini, che hanno un’incredibile abilità di interagire con i bambini con deficit di attenzione/iperattività, o anche con chi ha disturbi degenerativi. Bisogna citare però anche il coniglio o il porcellino d’india, anche loro dotati di capacità terapeutiche sorprendenti (Settimo, 2011). 

Questi effetti positivi della relazione tra essere umano e animale domestico hanno unaattaccamento chiara spiegazione. Varie ricerche hanno dimostrato, infatti, che le relazioni tra un animale e un essere umano producono gli stessi ormoni che vengono prodotti nella relazione tra due persone. La relazione con il proprio animale domestico, in definitiva, ripresenta, dal punto di vista biologico, le stesse caratteristiche della relazione madre-figlio. L’ormone principale è l’ossitocina, protagonista di qualsiasi legame di attaccamento. E’ questo il principale ormone protagonista degli effetti benefici del rapporto cane-padrone che abbiamo descritto. E’ lo stesso ormone che viene prodotto nell’originario legame di attaccamento tra un bambino e la propria madre. E chi è più rilassato di un bambino fra le braccia e le coccole della propria mamma?

E tu, sai qual è l’animale che fa più per te? Se ne hai già uno, forse hai già trovato la risposta. In caso contrario, clicca qui, ho trovato un piccolo sondaggio in rete che te lo indica. Prendi il questionario, naturalmente, solo come un gioco. 

Bibliografia per un approfondimento

Beetz, A., Kerstin, U.M., Henri, J., Kotrschal, K. (2012). Psychosocial and psychophysiological effects of human-animal interactions: the possible role od oxytocin, Front. Psychol., 3, 234. 

Protopopova, A. (2016). Effects of sheltering on physiology, immune function, behavior, and the welfare of dogs, Phys. Beah., 159, 95-103. 

Shoda, T.E., Stayton, L.M., Martin, C.E. (2011). Friends with benefits: on the positive consequences of pet ownership, Journ. Pers. Soc. Psychol., 101(6):1239-52.

Settimo, G. (2011). Gli animali che curano, Red Edizioni, Milano. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...